LE SFIDE DEL PASSATO

LE SFIDE DEL PASSATO SPECIAL : A VITERBO DOLCE RICORDO

Peppe Nocera
13.02.2018 15:02

La Paganese ritorna a Viterbo a distanza di undici anni e lo fa per un quarto di finale di Coppa Italia e non per una sfida di campionato visto che le due squadre giocano in due gironi differenti. I laziali infatti sono una delle più forti realtà del Girone A : Occupa il terzo posto con 45 punti, alle spalle del Siena con 46 e del battistrada Livorno dell'ex tecnico azzurrostellato Sottil. Entrambe le formazioni provengono da due vittorie casalinghe, con i gialloblù che hanno superato il Gavorrano per 2-0, fanalino di coda, con le reti di Rinaldi e De Sousa. L'incrocio con la Viterbese, all'epoca allenata da mister Tamborini, aprì il campionatio dello storico ritorno in C2 della Paganese, nella stagione 2006-'07, vinto dagli uomini di Palumbo per 3-1:  Fummo e Guarro aprirono le marcature, il gialloblù Tiberi accorciò le distanze prima dell'allungo definitivo di Pasquale Esposito.La gara di ritorno, che aprì invece la seconda parte di quella memorabile stagione che si chiuse con la promozione in C1 degli azzurrostellati, si diputò il 14 gennaio del 2007. Unico superstite di quella gara, in campo oltre a De Sanzo, è Ciccio Scarpa che disputava la seconda gara con la casacca della Paganese in quella stagione, dopo l'esordio che avvenne due giorni prima di Natale del 2006 nella trasferta di Poggibonsi, bagnata con il primo gol in azzurro con una splendida punizione. Ritorniamo però alla sfida che inaugurò il nuovo anno e che si chiuse con un'altra vittoria ma per 3-2. Dopo undici minuti gli uomini di mister Palumbo erano già sullo 0-2, grazie al vantaggio di Vicidomini ed al raddoppio di Fummo, poi una sfortunata autorete di Di Napoli rimise in partita i padroni di casa che pareggiarono al ventunesimo con Chiavarini ma fu Corallo, subentrato nella ripresa ad Izzo a realizzare la rete del definitivo 2-3.Una vittoria che consolidò la struttura di una squadra che si sarebbe collocata, in quel girone di ritorno, stabilmente nella zona play-off poi agguantata a fine campionato. Una vittoria che rese felici i tifosi azzurri al seguito come mostra la foto dell'epoca accompagnati nell'occasione anche dai fratelli ciociari del Frosinone. Le forze in campo questa volta sono diverse con la Viterbese che sulla carta si fa preferire ma in una gara secca tutto può succedere. Dopo aver eliminato la Juve Stabia ed espugnato il Pinto di Caserta, la Paganese ci riprova per centrare la terza semifinale, della Coppa Italia di serie C, della storia e fare nel giorno di S.Valentino un gradito regalo ai propri...innamorati. 

Commenti

LA PARTITA DEL TIFOSO - IL BALLO IN MASCHERA PER IL CARNEVALE PAGANESE
A ZUFFERLI LA GARA DI COPPA CON LA VITERBESE. DUE I PRECEDENTI COL FISCHIETTO FRIULANO