CASA PAGANESE | LE ULTIME

CUORE E SACRIFICIO NON BASTANO, IL CATANIA SI IMPONE SOLO NEL FINALE

Redazione
07.11.2017 18:11

Se qualcuno si fermasse al risultato, senza aver visto la partita, penserebbe ad un match a senso unico, senza storia e con una sola squadra in campo, quella che avrebbe dovuto vincere e l'ha fatto. In realtà il film andato in scena oggi al Torre racconta tutt'altro. Parla di una Paganese che ha giocato con grande determinazione, ha confermato i progressi che si stanno vedendo già dalla gara con il Monopoli e ha cullato, per 45', l'idea di fermare la corazzata Catania. Poi sono usciti fuori i valori di un organico costruito per vincere, che ha saputo prendere il meglio dalla panchina e ha cambiato volto alla sfida. Eppure fino al quarto gol, arrivato a 4' dalla fine, la Paganese è rimasta in partita: ha avuto la chance per fare il 2-2, sull'1-3 l'ha riaperta ma nel finale ha incassato le altre due reti. Cinque gol subiti che non rendono merito alla prova degli azzurrostellati, condannati dalla qualità del Catania ma anche da qualche disattenzione di troppo, specie sui calci piazzati. 

Non c'è nessuna sorpresa nell'undici titolare della Paganese, che ritrova Della Corte rispetto al blitz di Siracusa di pochi giorni fa. Anche l'atteggiamento in campo degli azzurrostellati è quello del De Simone, contro un Catania che prova a mettere subito le cose in chiaro ma al quale manca sempre l'ultimo passaggio. Gli etnei ci provano solo con un destro di Di Grazia mandato in angolo da Galli anche se l'occasione più importanti dei primi minuti è di marca paganese con Pisseri che d'istinto nega a Talamo la gioia del gol. Il Catania ci mette qualità ma un pizzico di sufficienza, la Paganese la determinazione che la porta alla mezz'ora a sbloccare l'incontro. La punizione di Carcione viene deviata dalla barriera, il colpo di testa di Piana è respinto da Pisseri che non può nulla sul tap-in a porta sguarnita di Regolanti. Prima dell'intervallo gli etnei hanno la palla dell'1-1, ma l'inzuccata di Curiale sfiora soltanto il palo. 

La ripresa è ricca di spunti, il Catania esce dagli spogliatoi con un altro piglio e lo dimostra subito, trovando il pareggio con un eurogol di Di Grazia: un destro a giro che non lascia scampo a Galli. La Paganese prova a rispondere con un tiro di Tascone deviato in angolo, ma al quarto d'ora c'è la svolta: Lucarelli getta nella mischia contemporaneamente Marchese, Mazzarani e Ripa, non tre qualsiasi. Ed è proprio "SpiderMan", dopo neppure un minuto e mezzo dal suo ingresso in campo, a completare la rimonta, risolvendo un batti e ribatti generato da un sospetto fuorigioco. La seconda svolta arriva al 22', con Scarpa che da zero metri cestina l'occasione del pareggio. Il Catania, infatti, prima sfiora il tris (Pavan salva sulla linea su Ripa, 35') e poi lo trova al 33' con una punizione di Lodi che beffa Galli. Tutto finito? Macchè. Pisseri salva ancora su Scarpa, poi l'esterno torrese si conquista e realizza il calcio di rigore che riapre il match. Solo per un attimo, perchè con un uno-due a ridosso del duplice fischio Aya, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, e Lodi su rigore condannano la Paganese ad un passivo troppo pesante. 

IL TABELLINO

MARCATORI: pt 32' Regolanti; st 3' Di Grazia, 17' Ripa, 33' Lodi, 37' Scarpa su rig, 41' Aya, 44' Lodi
PAGANESE (4-3-3): Galli; Pavan (30'st Carini), Piana, Meroni, Della Corte; Tascone (27'st Baccolo), Carcione, Scarpa; Talamo (15'st Maiorano), Regolanti (27'st Negro), Cesaretti. A disp.: Marone, Bensaja, Ngamba, Garofalo, Bernardini, Buxton, Acampora, Grillo. All.: Favo
CATANIA (4-3-3): Pisseri; Semenzato, Aya, Bogdan, Djordjevic (15'st Marchese); Caccetta (34'st Tedeschi), Lodi, Biagianti (15'st Mazzarani); Russotto, Curiale (15'st Ripa), Di Grazia (27'st Bucolo). A disp.: Martinez, Manneh, Esposito, Lovric, Rossetti, Correia. All.: Lucarelli
ARBITRO: Simone Sozza di Seregno (Gregorio - Mittica)
NOTE: Spettatori 600 circa. Ammoniti: Biagianti, Meroni, Carcione, Aya, Negro. Angoli: 1-7. Recupero: pt 2', st 4'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

VOTA IL MIGLIORE IN CAMPO DI PAGANESE-CATANIA

Commenti

TROFEO "FRANCAVILLA": VOTA IL MIGLIORE IN CAMPO DI PAGANESE-CATANIA
IL PAGELLONE DI PAGANESE-CATANIA