CASA PAGANESE | LE ULTIME

ERRORE DI GALLI, ALLA SICULA LEONZIO BASTA RIPA DOPO 30"

Redazione
03.11.2018 18:11

La sconfitta interna ormai non fa più notizia. Il modo col quale arriva (errore individuale, stavolta di Galli) neppure. Ciò che fa notizia è l'involuzione della Paganese che, dopo il buon pareggio di Bisceglie, non dà seguito alla prestazione della scorsa settimana e soccombe contro la Sicula Leonzio. Una prima frazione sostanzialmente equilibrata, poi una ripresa inguardabile per gli azzurrostellati che non riescono a creare nemmeno un'occasione degna di nota. L'ennesima dimostrazione di una squadra non pronta per questa categoria. Non appena compie un passo in avanti, nell'occasione successiva ne compie tre indietro.

Pronti, via e riemergono i fantasmi della partita col Catania. Dopo trenta secondi la Sicula Leonzio è già avanti, grazie alla rete di Ripa (terzo gol di fila al Torre in tre anni) che sfrutta un erroraccio in fase di disimpegno di Galli e lo supera con un pallonetto. La Paganese prova a reagire, ma i bianconeri si difendono con ordine e concedono poco spazio. Sulle corsie laterali gli azzurrostellati non spingono a dovere e si illuminano solo con delle giocate personali di Cesaretti, al rientro, schierato accanto a Scarpa in un attacco senza riferimenti. La migliore occasione della partita della Paganese capita proprio a Scarpa su assist dell'attaccante toscano, ma il capitano calcia centrale su Narciso. In pieno recupero a graziare gli uomini di Fusco è Rossetti che, sulla riga di porta, manda incredibilmente alto di testa. 

Nel secondo tempo Fusco si affida subito a Parigi, tenuto inspiegabilmente in panchina nonostante il momento positivo. La mole offensiva degli azzurrostellati, però, è improduttiva, con Narciso che di fatto resta spettatore non pagante per quasi tutta la seconda frazione. Di contro, la Sicula Leonzio sfiora a più riprese il raddoppio, colpendo l'incrocio dei pali con Rossetti e poi con un pregevole tiro a giro di Gammone che esce di poco sulla traversa. Nel finale la Paganese non ha la forza nè mentale nè fisica per tentare il forcing e perde la quinta partita di fila in casa. 

IL TABELLINO

MARCATORI: pt 1' Ripa
PAGANESE (3-5-2): Galli; Tazza, Piana (37' st Garofalo), Diop; Carotenuto (21' st Longo), Gori (32' pt Gaeta), Sapone (1' st Parigi), Fornito, Della Corte (37' st Della Morte); Cesaretti, Scarpa. A disp.: Cappa, Santopadre, Cappiello, Amadio, Alberti, Verdicchio, Gargiulo. All.: Fusco
SICULA LEONZIO (4-3-3): Narciso; Esposito M., Ferrini, Laezza, Squillace (16' st De Rossi); Gammone, Esposito G. (28' Russo), Marano (16' st Cozza); Sainz-Maza (1' st Juanito Gomez), Ripa (39' st Giunta), Rossetti. A disp.: Polverino, Talarico, Aquilanti, Palermo, De Felice, Vitale, Juanito Gomez. All.: Bianco
ARBITRO: Zingarelli di Siena (Mariottini - Meocci)
NOTE: spettatori 600 circa. Ammoniti: Piana, Laezza, Fornito, Tazza. Angoli 3-7. Recupero pt 4', st 5'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata


VOTA IL MIGLIORE IN CAMPO DI PAGANESE-SICULA LEONZIO

Commenti

MUSACCI GIA' AL PASSO D'ADDIO: HA RISOLTO IL CONTRATTO CON LA PAGANESE
LO SFOGO DI FUSCO: "A METTERCI LA FACCIA SEMPRE E SOLO IO! SENZA RINFORZI NON CI SALVIAMO" (VIDEO)