IL MOVIOLONE

IL MOVIOLONE - SU CESARETTI E' RIGORE, PRESTAZIONE DA DIMENTICARE PER LONGO

Redazione
15.10.2017 16:10

Prestazione da dimenticare per il signor Federico Longo della sezione di Paola nella sfida di ieri pomeriggio al "Torre" tra Paganese e Virtus Francavilla. Il fischietto calabrese, al primo anno in Can Pro, ha pagato un pò di inesperienza per l'intero arco della gara nella classica gestione dei falli sanzionando, a volte, contatti flebili per poi lasciare correre interventi più decisi soprattutto nel finale di gara quando gli animi da ambo le parti si erano surriscaldati. 
Errore da matita rossa nel finale di gara sul risultato di due a due: incursione dalla sinistra di Cesaretti che salta in rapida successione un paio di avversari prima di essere atterrato da Biason. Il contatto avviene sulla linea delimitante l'area di rigore, come si evince dal nostro screen, ma non per Longo che, anzichè assegnare un calcio di rigore alla Paganese, concede soltanto un calcio di punizione qualche passo più indietro. Un errore reso ancor più grave dalla vicinanza all'azione proprio del direttore di gara.
Polemiche in casa azzurrostellata anche nella prima frazione di gioco (30') quando Ayina spinge Carini, fino a quel momento quei contatti erano stati sanzionati, prima di concludere verso Gomis con la sfera che danza sulla linea di porta sia in occasione del 2-1 ospite quando Talamo nel tentativo disperato di chiudere su Sicurella sbatte proprio sul direttore di gara. 

Episodio particolare, invece, nell'azione che ha portato al gol del pari di Regolanti, soprattutto sulla doppia sostituzione avvenuta qualche istante prima del calcio d'angolo e su cui anche D'Agostino, tecnico della Virtus, in sala stampa (clicca qui per le dichiarazioni) ha posto l'attenzione. Non si tratta di un vero e proprio errore di valutazione in quanto il regolamento chiarisce che la procedura di sostituzione è terminata nel momento in cui il subentrante entra sul rettangolo di gioco. E' prassi, nonchè buon senso, anche se sia Ayina che Madonia hanno lasciato il campo con molta calma (giallo nell'occasione per Ayina), però attendere che il subentrante (Rossetti in questo caso) vada a posizionarsi prima di permettere la ripresa del gioco.  

Daniele Ferrara
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Nello screen a sinistra il 'contatto' Talamo-Longo in occasione del 2-1 ospite; in quella a destra la posizione del subentrante Rossetti al momento del fischio dell'arbitro che sancisce la ripresa del gioco

Commenti

IL PAGELLONE DI PAGANESE-VIRTUS FRANCAVILLA
TRE SU TRE: L'UNDER 16 VINCE CON LA CASERTANA, L'U17 E U15 A VALANGA SUL TERAMO! IL REPORT DEL WEEKEND