L'ARCHIVIO RACCONTA

38 ANNI SENZA IL NOSTRO PRESIDENTE, IL NOSTRO SINDACO: MARCELLO TORRE!

Peppe Nocera
11.12.2018 14:12

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE, un binomio indissolubile che rimarrà impresso nella storia come lo STADIO che porta il suo nome e cognome, forse troppo poco per quello che ha dato per Pagani: LA VITA.

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE, binomio indissolubile, che fonda le sue radici grazie al papà dell'Avvocato, il medico Giuseppe Torre che fu tra i fondatori dell'U.S. PAGANESE 1926.

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE, binomio indissolubile. sin dalla sua nascita in quel 9 giugno del 1932 quando la mamma, del futuro Avvocato, Nina lo sentì piangere ed urlare per la prima volta.

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE, binomio indissolubile, sin da quando tra gli anni '50 e '60. divenne giornalista e scriveva per il settimanale " Lo Sportivo".

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE, binomio indissolubile, che nel frattempo divenuto Avvocato e Principe del Foro, assurge alla vita politica diventando vice presidente della Provincia e dando un grande impulso per la realizzazione del nuovo stadio inaugurato nel 1975.

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE, un binomio indissolubile, quando nel 1976 assunse la presidenza dell' U.S. PAGANESE 1926, portandola ad un soffio dalla promozione in serie B e facendola volare in Inghilterra, due anni dopo, al Torneo Anglo Italiano. Ma soprattuto dandole un nuovo stile e carisma, riconosciuto in tutt 'Italia e non solo. 

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE, un binomio indissolubile, quando nei momenti difficili, come nell'estate del 1978, riannodò le fila, tra vecchi e nuovi soci, per riformare un nuovo gruppo dirigenziale dopo una riunione fiume, durata tutta la notte, nella sua residenza estiva di Minori.

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE, un binomio indissolubile, anche quando lasciò la presidenza nell'estate del 1979, per riabbracciare la vita politica, dopo averla assicurata un nuovo assetto societario ed averla difesa nelle varie sedi dei tribunali sportivi con arringhe memorabili.

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE, un binomio indissolubile, anche quando diventò Sindaco di Pagani, il 7 agosto del 1980, ma conservando la carica di Presidente Onorario della "sua" Paganese.

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE, un binomio indissolubile, anche quando la sera del 10 dicembre 1980 il giorno prima del suo assassinio, dopo aver dettato le "sue regole" del post-terremoto del 23 novembre di quell'anno, guardò in tv la partita Reggina-Paganese. Fu la sua ultima partita dopo aver ricevuto in comune i calciatori, prima della trasferta di Reggio Calabria, per spronarli ed incoraggiarli come faceva sempre anche se non bastò, vista la sconfitta per 2-1.

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE,un binomio indossolubile, nel silenzio assordante di quel 14 dicembre 1980 quando fu rinviata PAGANESE- CAMPOBASSO, in seguito all'efferato omicidio della mattina dell'11 dicembre 1980 alle ore 8.30.

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE, un binomio indissolubile, anche in quel 24 dicembre del 1980 quando si giocò il derby PAGANESE-NOCERINA, recupero del 30 novembre rinviato a causa del terremoto, e al suo posto in tribuna fu portato un mazzo di fiori, dai due capitani. La prima partita senza il suo Tifoso, il suo Giornalista, il suo Avvocato, il suo Presidente, il suo Sindaco, Il suo Presidente Onorario.

MARCELLO TORRE e LA PAGANESE, un binomio indissolubile, certificato nel 1981 con la delibera consiglio comunale che trasformò lo Stadio dalla denominazione  " Comunale" in "Stadio Marcello Torre".

MARCELLO TORRE E LA PAGANESE: UN BINOMIO INDISSOLUBILE DA SEMPRE E PER SEMPRE!

Commenti

TOP E FLOP DI RIETI - PAGANESE
L'ATTESA VISTA DA NOCERA: TRANQUILLAMENTE ULTIMI!