CASA PAGANESE | LE ULTIME

LA PAGANESE FA IL CATANIA, IL 3-1 AGLI ETNEI VALE UN SUCCESSO BELLISSIMO

Redazione
11.12.2019 18:12

Una Paganese ordinata tatticamente, organizzata, determinata e maledettamente concreta ha la meglio sul Catania. Gli azzurrostellati tornano a sorridere in casa a due mesi dal successo nel derby con l'Avellino e rifilano lo stesso risultato agli etnei, troppo superficiali per larga parte della gara. Il rigore conquistato e realizzato da Scarpa apre le danze, l'inzuccata di Stendardo alla mezz'ora manda ko il Catania. Il gol di Dall'Oglio su punizione in avvio di ripresa spaventa la Paganese, ma la perla del baby Guadagni toglie importanza anche all'assedio rossoazzurro nel finale di partita. Azzurri che salgono a quota 24 punti in classifica, agguantando la zona playoff e mettendosi a +7 sui playout. 

Partenza positiva per i ragazzi di Erra: sugli sviluppi di un calcio di punizione, Scarpa viene atterrato in area da Marchese e spiazza Furlan dagli undici metri. Immediata risposta del Catania con Barisic che fa partire un bellissimo cross che si spegne però sul fondo. Al 35’ la Paganese raddoppia, grandissimo colpo di testa di Stendardo dopo una torre di Caccetta, imparabile per Furlan

In avvio di ripresa Dall'Oglio gela la Paganese con una punizione da posizione defilata che sorprende un non impeccabile Baiocco. Il 2-1 potrebbe spaventare gli azzurrostellati, ma il destro di prima intenzione di Guadagni al quarto d'ora, dopo una corta respinta della difesa, vale il tris. Lucarelli si affida all'artiglieria pesante, terminerà la partita addirittura con sei giocatori offensivi (tutti dentro per gli etnei), ma Baiocco è attento in uscita su Curiale nell'unica imbucata in area di rigore. Poi qualche cross, sempre respinto dalla difesa della squadra di Erra. Lucarelli a fine gara dirà che è soddisfatto della prestazione dei suoi e che ha perso solo per colpa di tre palle inattive. E allora il tecnico della Paganese cosa dovrà fare? I salti di gioia?

IL TABELLINO

MARCATORI: pt 13' rig. Scarpa, 35' Stendardo; st 5' Dall’Oglio, 14' Guadagni
PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Schiavino (43' st Sbampato), Stendardo, Panariello; Mattia, Caccetta (43' st Bramati), Capece, Scarpa (20' st Calil), Perri; Guadagni (43' st Lidin), Alberti (20' st Bonavolontà). A disp.: Scevola, Dramè, Gaeta, Diop, Carotenuto, Acampora, Musso. All.: Erra
CATANIA (4-2-3-1): Furlan; Calapai (28' st Mazzarani), Silvestri, Esposito, Marchese; Bucolo (39' st Sarno), Dall’Oglio (16' st Lodi); Barisic, Catania (16' st Di Piazza), Biondi (16' st Di Molfetta); Curiale. A disp.: Martinez, Rizzo, Pinto, Noce, Biagianti. All.: Lucarelli
ARBITRO: Tremolada di Monza (Fontemurato-Salama)
NOTE: spettatori 500 circa. Ammoniti: Schiavino, Dall’Oglio, Silvestri, Mazzarani. Angoli 1-6. Recupero pt 1', st 5'

Alfonso Amarante
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

L'ARCHIVIO RACCONTA : 11 DICEMBRE, UNA DATA PARTICOLARE, 39 ANNI DOPO!
ERRA RAGGIANTE: "SIAMO LA PICCOLA PAGANESE E ABBIAMO BATTUTO IL GRANDE CATANIA"