CASA PAGANESE | LE ULTIME

IN PROVA, MA NON SCONOSCIUTI. DRAME' E GLI ALTRI CHE DEVONO CONVINCERE ERRA

Redazione
29.07.2019 09:07

Nello scorso weekend la Paganese è partita alla volta di Gubbio per dare ufficialmente inizio alla stagione 2019/20. Sono ventidue i calciatori convocati da mister Alessandro Erra, fra cui spiccano i calciatori in prova. A differenza degli anni scorsi, i giocatori che saranno valutati dallo staff tecnico sono tutt'altro che degli "sconosciuti". Ayina, Bramati, Dramè e Schiavino sono calciatori con alle spalle un curriculum già abbastanza ricco; a loro si è aggiunto l'attaccante Nicolò Vai, classe '99, nella passata stagione, prima al Novara in serie C (1 presenza), poi, da gennaio, in D al Lecco (4 presenze, 1 rete). Ma andiamo a conoscerli meglio.

Il nome che fa più rumore è quello di Boukary Dramè, 34 anni compiuti nemmeno da una settimana e nazionalità senegalese. Terzino sinistro con un bagaglio di esperienza importante. In Serie A 134 presenze divise tra Chievo, Atalanta e Spal e 2 gol contro Juventus e Napoli, entrambi con la maglia dei clivensi. 84 presenze in Ligue 1 francese con le maglie di Paris Saint-Germain e Sochaux ed anche 9 presenze nella ex Coppa Uefa. Inoltre ha vestito per 15 volte la maglia della nazionale maggiore del Senegal. La sua ultima gara ufficiale risale ad un anno e mezzo in Sassuolo-Spal, poi è scomparso dai radar. Negli ultimi mesi della passata stagione, su input di Guglielmo Stendardo (suo ex compagno di squadra e fratello del difensore della Paganese), si è allenato con gli azzurrostellati e sarà sicuramente da valutare il suo impatto fisico con una preparazione di inizio stagione. Se sta in forma, è un calciatore di grande corsa sulla corsia sinistra, ma anche un potenziale terzo di sinistra nella difesa a tre.

L'altro difensore "in prova" - fra molte virgolette - è Marco Schiavino, classe '93, già lo scorso anno nelle fila degli azzurrostellati ma di fatto out per tutta la stagione per via di un infortunio, l'ennesimo al ginocchio, sul finire proprio del ritiro estivo. Anche la sua, probabilmente sarà una prova per testarne le condizioni fisiche. Difensore centrale che ben si può adattare anche come centrodestra o a sinistra (come nell'unica presenza della scorsa stagione a Trapani nella penultima giornata) in una retroguardia a tre. 

Fabrizio Bramati, classe '93, è un centrocampista centrale che conta 48 presenze in C tra Savona, Akragas e Messina e nella scorsa stagione ha racimolato 7 presenze in Serie A maltese con la maglia del Senglea. E' il classico frangiflutti a protezione della difesa che infatti ancora deve trovare la prima rete tra i professionisti. Qualcuno ricorderà sicuramente, invece, John-Christophe Ayina, classe '91, francese di origini beninesi, attaccante aggregato al gruppo in ritiro a Gubbio. Nasce come ala sinistra, ma può benissimo occupare tutte le posizioni offensive, in particolare quella di seconda punta come si è fatto conoscere in Italia. Arrivato tre stagioni fa dalla Virtus Francavilla che lo acquistò dal Newport County (quarta divisione inglese), in Serie C ha collezionato 49 presenze tra Francavilla e Bisceglie segnando anche 3 reti. Nella scorsa stagione 31 partite e 3 gol in Serie D tra Fidelis Andria prima e Savoia poi. 

Alfonso Esposito
© Paganesemania - Riproduzione riservata

 

Commenti

PAGANESE, ARRIVA ANCHE L'ATTACCANTE: ECCO ABOU DIOP !
DOMANI IL CONSIGLIO FEDERALE, ALLE 12 IL VERDETTO SULLE RIAMMISSIONI