CASA PAGANESE | LE ULTIME

IL PAGELLONE DI PAGANESE-MONOPOLI

Redazione
29.10.2017 12:10

Ok Scarpa e Cesaretti, giornata no per Carcione e Regolanti, Baccolo impatta male

GOMIS 6 - Sabato di ordinaria amministazione per l'estremo difensore azzurrostellato che sporca i guantoni soltanto sul tiro di Genchi e il diagonale di Sounas nel primo tempo. Infonda sicurezza fin dall'avvio accompagnando anche con la voce i movimenti die suoi compagni di reparto. Nulla può su Paolucci.

PICONE 5.5 - Stavolta va in affanno dal punto di vista difensivo, contro un cliente scomodo come Donnarumma. Il Monopoli, soprattutto nel primo tempo, gioca molto a destra e Picone viene bloccato. Nel secondo tempo, il gol biancoverde nasce proprio da un cross di Mercadante giunto dalle sue parti.

PIANA 5.5 - Viene preferito a Carini nel pacchetto arretrato disputando anche una buona gara al fianco di Meroni, tenendo a bada i pericolosi avanti biancoverdi. Sul finire della prima frazione rischia, però, di combinare una clamorosa frittata regalando palla a Genchi svirgolando un innocuo pallone sulla sua trequarti.

MERONI 6 - Dei tre centrali, seppur il più giovane ed inesperto, finora è quello che ha garantito maggiore sicurezza nella 'ballerina' difesa azzurra. Dopo l'inspiegabile panchina a Rende, Favo si affida di nuovo a lui e disputa una discreta gara riuscendo a mettere fin dall'avvio la museruola al capocannoniere Genchi. Nell'occasione del gol del vantaggio, però, Paolucci sguscia via proprio a lui ma in questa circostanza sono più i meriti dell'esperto attaccante biancoverde che i demeriti dell'azzurro.

DELLA CORTE 6 - Prima sufficienza stagionale per il terzino sinistro della Paganese che non accusa alcun black-out in fase difensiva per l'intera durata della gara. Si fa notare anche in fase propositiva con un paio di scorribande sul versante di competenza risultando anche più preciso al momento dell'effettuazione dei cross.

CARCIONE 5.5 - L'azione degli azzurrostellati parte giocoforza dai suoi piedi essendo l'elemento più qualitativo della rosa ed il faro di centrocampo. In più di un'occasione, però, il centrocampista risulta impreciso negli appoggi e nelle aperture per i compagni di squadra così come non riesce ad aumentare il ritmo della manovra. 

TASCONE 6 - Prestazione maiuscola per il giovane centrocampista napoletano che contro il Monopoli sembra essere quello ammirato lo scorso anno. Tanta corsa e pressing nella zona cruciale del rettangolo verde facendo anche la 'molla' tra attacco e difesa fin quando le gambe reggono. Esce sfinito e con anche qualche botta subita.

SCARPA 6.5 - Viene piazzato nell'inedita posizione di mezz'ala riuscendo a dare il suo contributo, nonostante l'età, sia in fase difensiva che in quella propositiva per tutti i 90 minuti. Nella ripresa, appena torna sul fronte destro d'attacco, pennella al centro un cross al bacio per Cesaretti nell'occasione della traversa. Un esempio per tanti...

TALAMO 6 - Solita prestazione generosa per l'esterno azzurrostellato condita da tanta corsa, pressing e voglia di mettersi in mostra. Non riesce, però, a rendersi pericoloso in avanti. Esce troppo in fretta.

REGOLANTI 5 - Finisce fin dall'avvio nella morsa dei difensori biancoverdi non riuscendo praticamente mai a rendersi pericoloso. Prova a fare a sportellate coi diretti avversari, gioca lontanissimo dall'area di rigore ma è troppo poco per un calciatore giunto a Pagani col compito di segnare e fare la differenza in attacco. 

CESARETTI 6.5 - Insieme a Scarpa è l'elemento più in palla e pericoloso della Paganese. Si dà tanto da fare sul versante di competenza cercando di 'sfondare' la granitica difesa biancoverde, riuscendo a sfuggire anche ai raddoppi di marcatura. E' sua la pericolosa conclusione in avvio di gara così come il colpo di testa, perfetto il timing dello stacco, che si infrange sulla parte bassa della traversa

BACCOLO 4.5 - Nelle intenzioni di Favo doveva essere l'elemento giusto per 'inventare' l'ultimo passaggio sulla trequarti nell'ultima mezz'ora ma l'approccio alla gara del centrocampista è pessimo. Risulta evanescente e fuori dalla manovra fin dal suo ingresso non riuscendo neanche a fornire quella carica, voglia e freschezza fisica di chi entra dalla panchina. Da un calciatore tecnico ed esperto come lui ci si attende molto di più, al momento è soltanto un lontano parente del calciatore ammirato qualche anno fa qui a Pagani anche a causa di una condizione fisica precaria. 

BENSAJA 5.5 - Entra in campo e dopo appena sessanta secondi la gara si mette tremendamete in salita in virtù della rete di Paolucci. Seppur non riuscendo ad incidere in nessun modo nella manovra, ci mette almeno voglia e carattere.

NEGRO sv

FAVO 5.5 - La Paganese disputa una discreta gara contro la seconda forza del campionato tenendo, seppur senza mai affondare il colpo, il pallino del gioco per gran parte della gara. Schiera fin dall'inizio tutto il potenziale offensivo adattando Scarpa nel ruolo di mezz'ala proprio per tentare di sfondare la granitica difesa biancoverde collezionando la più ghiotta occasione con Cesaretti nella ripresa. Prova a dare una scossa e maggiore imprevedibilità con l'ingresso di Baccolo al posto di Talamo, con il conseguente ritorno di Scarpa sull'esterno d'attacco, ma ha l'effetto contrario: la Paganese perde di dinamismo e brillantezza in mediana proprio nella parte centrale della ripresa subendo poco dopo il gol di Paolucci.

Alfonso Esposito
© Paganesemania - Riproduzione riservata

VOTA IL MIGLIORE IN CAMPO DI PAGANESE-MONOPOLI

Commenti

NEL POSTICIPO RISPONDE PRESENTE IL LECCE. CADE ANCORA IL CATANIA, OK SIRACUSA,TRAPANI E JUVE STABIA
IL MOVIOLONE - SOTTO GLI OCCHI DI FAVERANI, TUTTO SEMPLICE PER FIORINI