CASA PAGANESE | LE ULTIME

BRAMATI E IL RINNOVO: "ACCORDO TROVATO IN UN SECONDO"

Il centrocampista della Paganese racconta a TuttoC la sua conferma e le aspettative per la nuova stagione

Redazione
21.07.2020 16:07

Si è guadagnato la riconferma sul campo, grazie ad un buon girone di ritorno e alla costanza di farsi sempre trovare pronto al momento giusto. Fabrizio Bramati è stato, insieme a Schiavino, l'unico giocatore in scadenza ad essere riconfermato (per ora) ed è pronto a giocare un'altra stagione con la maglia della Paganese: "Mi ritengo un professionista molto serio e attento al lavoro quotidiano - ha raccontato al portale Tuttoc.com - proprio per questo mi presentai in ritiro l'anno scorso in ottima condizione e con tanta voglia di fare. Avevo la necessità di farmi conoscere e notare dall’allenatore e dalla dirigenza, dopo una settimana mi hanno fatto firmare il contratto. Nel girone d’andata ho giocato abbastanza, per lo più da subentrante. Con il passare delle domeniche, però, ho trovato il posto da titolare e il mio legame con la maglia è cresciuto esponenzialmente. Proprio per questo sono stato ben felice di rinnovare per un’altra stagione. Restare a Pagani è un qualcosa di positivo, era un percorso sempre in crescita e ho ancora tanto da dare. Mi sarebbe dispiaciuto interrompere quest'avventura, invece il presidente mi ha chiamato e ci siamo accordati in un secondo. Lo staff sarà lo stesso, l’ossatura non sarà stravolta, l’allenatore è determinato e siamo carichi al punto giusto. Si può migliorare la posizione della passata stagione, ci sono le componenti per aprire un ciclo e di proseguire quest’avventura che si era interrotta sul più bello per cause indipendenti dalla nostra volontà"

Proprio in riferimento alla scorsa stagione, senza lo stop per il Coronavirus, secondo il centrocampista romano, la Paganese avrebbe potuto ambire ad un piazzamento nei playoff: "Eravamo consapevoli di avere un buon organico, c’era un clima giusto all’interno dello spogliatoio e ci sentivamo pronti per giocarcela alla pari con tutti. C’è un pochino di rammarico, il calendario proponeva scontri diretti e sarebbe stato bello confrontarci a viso aperto. E’ andata così, l’importante è aver disputato una buona stagione".

Gerardo De Prisco
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

PAGANESE-CAPECE, LA PORTA NON E' DEL TUTTO CHIUSA
LA REGGIANA VOLA IN B, BARI SCONFITTO E BEFFATO