BOCCHETTI-SOTTIL: DESTINI INCROCIATI SULL’ASSE PAGANI-PESCARA

Il tecnico è il nuovo allenatore degli abruzzesi, dove l'ex difensore è dirigente

Redazione
08.07.2020 17:07

Ieri Andrea Sottil, ha firmato un contratto con il Pescara, rescindendo il precedente vincolo che lo legava ancora per una stagione con il Catania, che lo aveva esonerato circa un anno fa. Dopo un campionato vissuto da spettatore, addirittura il salto di categoria per il tecnico piemontese, che per la prima volta esordirà da allenatore nel campionato cadetto. Lo farà venerdì sera all'Adriatico contro il Perugia, per la prima di sei partite in cui cercherà di blindare la permanenza in B del Delfino. Non è stata di certo l’ultima esperienza, culminata con un esonero, ad essere stata determinante per la scelta da parte dei biancazzurri come nuova guida tecnica. Sottil vanta un curriculum da allenatore di tutto rispetto, con 2 campionati vinti (in D con il Siracusa nel 2016 e in C con il Livorno nel 2018), ma probabilmente l’amore nei suoi confronti da parte della dirigenza pescarese è nato molto prima, soprattutto da parte del responsabile dell'area scouting del club abruzzese, Antonio Bocchetti, che fu un suo calciatore nella stagione 2014-15 proprio a Pagani. Sottil subentrò a Cuoghi e, fino a gennaio, potè contare sull'esperienza del difensore che poi passò alla Salernitana. E' vero che le decisioni finali le assuomono il presidente Sebastiani ed il ds Repetto, ma è altrettanto certo che il patron del Pescara tiene molto in considerazione l'ex difensore napoletano. 

Lo stesso Bocchetti, tra l’altro il caso vuole, ha firmato con il Pescara il 7 luglio di due anni fa, lasciando proprio la Paganese per proseguire la propria avventura da direttore sotto la guida di Sebastiani, che gli ha permesso di giocare anche una delle sue tre stagioni nel massimo campionato italiano. Dopo un anno come ds al Fano, società collegata al Pescara, Bocchetti è entrato a far parte dell'organigramma degli abruzzesi in B. Sottil e Bocchetti quindi, ancora una volta, con i loro destini incrociati e che finalmente si rincontreranno, o meglio già lo hanno fatto al momento della firma, dopo oltre 5 anni da quel gennaio del 2015 quando Bocchetti lasció Pagani per soli sei mesi, per andare a vincere il campionato con i granata.

Per un allenatore ex Paganese che si accasa, un altro che saluta. Ezio Capuano ieri è stato esonerato dall'Avellino, dopo l'eliminazione al primo turno playoff arrivata per mano della Ternana. Il nome caldo per la sua sostituzione è quello di Gaetano Auteri, nell'ultima stagione al Catanzaro.

Pino Pepe
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

ACCARDI SI FIDA DI ERRA: "E' IL NOSTRO PUNTO FERMO"
SCHIAVINO RINNOVA FINO AL 22, ARRIVA L'ANNUNCIO DELLA SOCIETA'