A TU PER TU CON L'AVVERSARIO

IL FONDI NON VUOL FERMARSI, LA PAGANESE L'ASPETTA PER SFATARE IL TABU' INTERNO

Redazione
18.11.2017 10:11

Oggi pomeriggio al Marcello Torre alle 14.30 arriva il Racing Fondi, un vero e proprio scontro salvezza che la Paganese non può fallire. Non si possono più regalare gol e punti a chiunque arrivi qui a Pagani. Gli azzurrostellati sono alla ricerca della prima vittoria casalinga della stagione, e oggi è obbligatorio vincere per spazzare via l'alone di pessimismo e rassegnazione che aleggia su questa squadra. Si proverà a chiudere il cerchio, aperto lo scorso 5 aprile, giorno dell'ultima vittoria interna degli azzurrostellati: 2-0 proprio contro il Fondi, con doppietta di Marco Firenze.
Il Racing Fondi arriva a questa sfida forte di 5 risultati utili consecutivi, ultimo la vittoria in casa contro la Sicula Leonzio, altra formazione che naviga nella zona rossa della classifica. Con una partita in meno sono 3 i punti che ci separano dai laziali, e una vittoria vorrà dire agganciare un treno che porta alle posizioni di metà classifica.

Nonostante una partenza molto negativa, la squadra rossoblù si è rialzata grazie all'allenatore che è subentrato a Giannini nelle prime giornate, Antonello Mattei, e ad un paio di innesti importanti per la categoria, vedi Corvia (primavera Roma ed ex Lecce, Brescia e Latina tra le altre).
La squadra si schiera con un accorto 4-3-1-2 che tende a modificarsi in un 4-4-2 sfruttando le incursioni a destra di Flavio Lazzari, che dal 2010 al 2014 è stato uno dei migliori centrocampisti in Serie B con le maglie di Empoli e Novara, e Corticchia, ex azzurrostellato, a sinistra. In attacco molto esperta e pericolosa è la coppia De Sousa-Nolè che almeno dall'inizio dovrebbero relegare Corvia in panchina. Presente nell'undici iniziale anche Christian Maldini, figlio della bandiera del Milan e di cui tanto si parla in ottica Nazionale

Nella Paganese, invece, ci sono i dubbi legati alle condizioni di Piana e Cesaretti, che potrebbero non partire dall'inizio. Ritornerebbe quindi Carini in difesa, ad un mese dalla sua ultima gara da titolare (a Rende); in attacco, invece, dovesse Cesaretti alzare bandiera bianca, spazio a Maiorano che è entrato benissimo nelle ultime due partite con Catania e Casertana. A centrocampo, al posto di Carcione, Favo dovrebbe affidarsi a Bensaja ma non ha escluso l'ipotesi Baccolo

PAGANESE (4-3-3): 1 Gomis; 23 Picone, 6 Carini, 13 Meroni, 3 Della Corte; 27 Tascone, 4 Bensaja, 10 Scarpa; 14 Talamo, 11 Regolanti, 25 Cesaretti. A disp.: 22 Galli, 8 Ngamba, 9 Maiorano, 15 Negro, 16 Baccolo, 17 Garofalo, 18 Piana, 20 Pavan, 21 Buxton, 24 Acampora. All.: Favo
RACING FONDI (4-3-1-2): 25 Elezaj; 4 Maldini, 17 Vastola, 2 Ghinassi, 31 Paparusso; 8 De Martino, 13 Ricciardi, 11 Corticchia; 20 Lazzari; 10 De Sousa, 27 Nolè. A disp.: 1 Cojocaru, 3 Pompei, 6 Vasco, 7 Addessi, 14 Serra, 15 De Leidi, 16 Mastropietro, 18 Galasso, 19 Tommaselli, 26 Ciotola, 30 Corvia. All.: Mattei

Alfonso Esposito
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

PAGANESE, E' GIA' UNA GARA CHE PESA. EMERGENZA IN MEDIANA, SCALPITA PURE MAIORANO
PAGANESE SBIADITA, IL GUIZZO DI CESARETTI EVITA L'ENNESIMA SCONFITTA