CASA PAGANESE | LE ULTIME

PAGANESE IN VENA DI REGALI, A BISCEGLIE TRIPLO PASSO INDIETRO

Redazione
23.12.2017 18:12



La serie positiva della Paganese s'interrompe a Bisceglie. Una disav"Ventura" allo stadio pugliese per gli azzurrostellati che si sfaldano al primo colpo e reagiscono troppo in ritardo, senza però mai mettere in bilico la vittoria del Bisceglie. In mezz'ora i nerazzurri hanno dilagato, con le reti di Petta, Delvino e Montinaro; Scarpa la riapre ma non serve a nulla. Dopo buone prestazioni, la squadra di Favo rimette in mostra quei limiti che nelle ultime gare era riuscita a mascherare con l'abnegazione e l'applicazione. Caratteristiche che, nel primo tempo, sono completamente mancate. 

Eppure la partita della Paganese non era partita male. Baccolo al 7' ha un'occasione sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma calcia debolmente all'altezza del primo palo. Poi venti minuti di blackout per gli azzurrostellati che regalano campo, partita e vittoria alla squadra di mister Zavettieri. Ancora una volta fatali i calci piazzati. L'angolo di Partipilo trova la doppia deviazione vincente di Petta: la prima respinta dalla difesa e la seconda ribattuta al volo alle spalle dell'incolpevole Gomis. Poi l'uno-due decisivo a partire dal 25'. Il batti e ribatti in area, sugli sviluppi di una punizione dalla sinistra, è da statuine del presepe: ne approfittano in serie Petta, Markic (sul quale Gomis compie un autentico miracolo) e Delvino che sotto porta raddoppia. Poco dopo arriva anche il tris, con Baccolo che perde palla a centrocampo, il Bisceglie riparte e Montinaro dal limite lascia partire un destro che non dà scampo a Gomis. Un briciolo di reazione da parte della Paganese si vede solo al 37' con la punizione di Scarpa che riapre potenzialmente la sfida. Nel finale di tempo la squadra di Favo sbanda altre due volte in ripartenza. Prima Gomis esce coi tempi giusti sui piedi di Jovanovic, poi Azzi colpisce il palo esterno che evita il poker nerazzurro. 

Ovviamente la reazione della Paganese arriva nella ripresa, anche se il predominio territoriale dei ragazzi di Favo è sterile ed improduttivo. Al di là di un tiro alto di Cesaretti su schema da punizione, c'è poco da registrare per gli azzurrostellati nel frattempo passati al 4-2-3-1 (dentro Ngamba al quarto d'ora nel lotto di trequartisti). Il Bisceglie prova a chiudere i conti a metà ripresa su due punizioni che fanno tremare Gomis. Prima è Vrdoljak a dare soltanto l'illusione del gol, poi è Lugo Martinez a colpire, da distanza impossibile, la traversa. Solo nel finale gli azzurrostellati si riaffacciano dalle parti di Crispino con un diagonale di Cesaretti salvato sulla linea da Markic. Troppo poco per pensare di ribaltare il risultato. 

IL TABELLINO

MARCATORI: pt 9' Petta, 24' Delvino, 28' Montinaro, 37' Scarpa
BISCEGLIE (4-2-3-1): Crispino; Delvino, Petta, Markic, Jurkic; Risolo, Vrdoljak; Azzi (44' st Migliavacca), Partipilo (37' st Raucci), Montinaro (8' st Lugo Martinez); Jovanovic. A disp.: Vassallo, Alberga, Giron, Gabrielloni, Boljat. All.: Zavettieri
PAGANESE (4-3-3): Gomis; Meroni (34' st Pavan), Piana, Acampora (19' st Carini), Della Corte; Scarpa, Baccolo, Tascone (1' st Bensaja); Maiorano (19' st Ngamba), Talamo (45' st Regolanti), Cesaretti. A disp.: Galli, Negro, Bernardini, Buxton, Dinielli, Grillo. All.: Favo
ARBITRO: Guarnieri di Empoli (Poma-Cortese)
NOTE: spettatori 837, compresi abbonati, di cui 75 da Pagani. Ammoniti: Baccolo, Montinaro, Markic. Angoli 3-4. Recupero pt 2', st 5'


Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

VOTA IL MIGLIORE IN CAMPO DI  BISCEGLIE-PAGANESE

Commenti

BISCEGLIE PRIMA TAPPA SALVEZZA DEL GIRONE DI RITORNO
TROFEO "FRANCAVILLA": PRIMA VOLTA PER CESARETTI! E' LUI IL MIGLIORE DI PAGANESE-RACING FONDI