CASA PAGANESE | LE ULTIME

NONOSTANTE L'EMERGENZA E' UNA BUONA PAGANESE MA COL TERAMO LA BEFFA ARRIVA AL 90'

La zampata di Ilari al novantesimo regala i tre punti al Teramo. Per gli azzurrostellati una sconfitta che sa di beffa.

Redazione
31.10.2020 23:10

E’ emergenza piena per il tecnico Erra che è costretto a ridisegnare il proprio undici nel giorno della gara dopo la positività di ben 7 calciatori ai classici controlli anti covid. Oltre a Sbampato e Benedetti, già out per problemi fisici, non figurano nella distinta pregara Campani, Curci, Cesaretti, Diop, Isufaj e Mendicino con il tecnico azzurrostellato che comporrà il duo d'attacco con Scarpa, il calciatore più anziano ad aver segnato in C, e Guadagni, quello più giovane (relativamente alla Paganese). Tra i nati sono 22 gli anni di differenza. Novità assoluta tra i pali dove esordirà il classe 2002 Bovenzi, preferito a Fasan.

Parte bene la Paganese che nel primo tempo dimostra di tenere testa al Teramo coprendo bene il campo e provando a ripartire. Tra le fila azzurrostellate il più in serata sembra essere Onescu che prima devia un’ottima punizione di Scarpa, mandando il pallone di poco fuori alla destra del portiere. E poco dopo ci riprova inventandosi un assist di tacco che, se non fosse stato per un grande intervento difensivo, avrebbe mandato Guadagni a tu per tu con l’estremo difensore del Teramo. Gli ospiti nonostante gli spazi ristretti provano a rendersi pericolosi soprattutto con gli inserimenti di Ilari che tiene in apprensione la difesa della Paganese. Prima impegnando il giovane Bovenzi con un tiro di esterno sinistro bloccato in due tempi e poi al 22’ con l’azione che sblocca la partita quando si inserisce alle spalle di Schiavino e colpisce di testa, sfruttando al meglio il cross dalla destra di Di Francesco. Dopo lo svantaggio la Paganese prova a creare pericolo in attacco ma la sostanza è poca, visto che nel primo tempo non riesce a colpire lo specchio della porta difesa da un inoperoso Lewandowski.

Il secondo tempo si apre subito con una grande occasione che capita sui piedi di Gaeta che al centro dell’area stoppa portandosi il pallone sul destro ma non riesce a imprimere potenza alla sua conclusione. All’undicesimo, però, la Paganese riesce finalmente a ritrovare il gol al Torre che mancava da febbraio. L’azione è ben manovrata con l’ispiratissimo Onescu che dipinge un cross al bacio per Guadagni che, prima si vede negare il gol di testa da un miracolo del portiere ospite e poi ribadisce in rete firmando l’1-1. Gli uomini di Erra prendono coraggio ed è ancora Gaeta sfiorare di testa il gol del sorpasso. Con il passare dei minuti la partita cala di ritmo anche in virtù dei numerosi falli e dall’atteggiamento delle due squadre che non vogliono lasciare campo agli avversari. A spuntarla però è il Teramo che riesce a strappare i 3 punti al 90’ ancora con Ilari, che nella mischia sulla punizione battuta da Arrigoni, riesce a concludere di destro da posizione ravvicinata. Il gol, probabilmente, viziato da un fallo su Bramati assume ancora di più i contorni di una beffa per un’ottima Paganese che non meritava affatto la sconfitta vista la prestazione offerta. Per il Teramo è la vittoria che vale il primato per una notte, per la Paganese invece, il Torre resta un tabù da sfatare.

IL TABELLINO

MARCATORI: pt 22' Ilari; st 10' Guadagni, 45' Ilari
PAGANESE (3-5-2): Bovenzi, Cigagna, Schiavino, Sirignano (38’st Perazzolo), Mattia (41’st Carotenuto), Gaeta, Bonavolontà (33’st Bramati), Onescu, Squillace, Scarpa, Guadagni. A disp.: Fasan, Esposito, Di Palma, Costagliola. All.: Erra. 
TERAMO (4-2-3-1): Lewandowski, Lasik, Diakite, Piacentini, Tentardini, Arrigoni, Mungo, Ilari, Cappa (18’st Birligea), Di Francesco (1’st Bunino), Pinzauti. A disp.: Valentini, Trasciani, Minelli, Celentano, Di Matteo, Iotti. All.: Paci.

ARBITRO: Galipò di Firenze (Pintaudi-Politi; IV Collu). 
NOTE: Partita disputata a porte chiuse. Osservato un minuto di silenzio per la scomparsa del padre di un collaboratore della Paganese. Ammoniti: Arrigoni (T), Diakite (T), Lasik (T), Cappa (T), Guadagni (P), Bramati (P), Scarpa (P). Angoli: 1-1 Recupero: 1’pt, 4’st

Christian Esposito 
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

REGOLARMENTE IN CAMPO PAGANESE-TERAMO. IN ATTACCO I SOLI SCARPA E GUADAGNI. TRA I PALI ESORDIO PER BOVENZI (2002)
ERRA NON NASCONDE LA RABBIA: "STREMATI E PENALIZZATI, VIVIAMO IN UN FILM"