CASA PAGANESE | LE ULTIME

BUONA PAGANESE AL SAN NICOLA, BATTUTA NEL FINALE DA UNA PRODEZZA DI ANTENUCCI

Redazione
11.08.2019 22:08

Una prodezza di Mirco Antenucci - autore di una doppietta - a quattro minuti dalla fine blocca la Paganese. Al San Nicola il pronostico è rispettato: vince il Bari per 3-2, anche se gli azzurrostellati mettono in difficoltà la corazzata di Cornacchini che la spunta solo nel finale. Merito di una partita di una buona organizzazione, soprattutto difensiva ma non si poteva chiedere molto altro, da parte della squadra di Erra, che poi ha saputo sfruttare in maniera cinica le poche occasioni avute per pareggiare con Caccetta il gol di Kupisz e poi con Alberti il primo segnato da Antenucci su regalo di Campani (comunque attento in più di un'occasione). In virtù di questa sconfitta, la Paganese scenderà in campo già mercoledì 14 al Torre contro l'Avellino per la seconda giornata di Coppa Italia. Un test abbastanza indicativo e tutto sommato positivo, per una squadra partita solo due settimane fa, in ritardo e ancora incompleta soprattutto in difesa ed in attacco. 

L'inizio di gara è sostanzialmente equilibrato, con la Paganese che si difende bene ed in maniera organizzata, concedendo pochi spazi ad un Bari i cui meccanismi non sono ancora ben oleati. Un solo squillo biancorosso nella prima mezz'ora, con il tiro debole di Hamlili da buona posizione bloccato da Campani. Gli azzurrostellati vengono schiacciati nella propria metà campo, tuttavia non vengono mai presi di sorpresa. Il muro crolla alla mezz'ora, sulla prima ripartenza del Bari che coglie impreparata la retroguardia azzurrostellata. I galletti sfondano a sinistra col duo Neglia-Costa, l'ex Spal apparecchia per Kupisz che in tuffo trova la rete del vantaggio. L'1-0 dura meno di un minuto, perchè la risposta immediata della squadra di Erra porta al pareggio con l'azione di sfondamento di Caccetta, su assist di Carotenuto, che fredda Frattali. Finale di tempo in crescendo per i pugliesi, con Campani che si fa trovare pronto in ben tre circostanze su Antenucci, Scavone e Di Cesare; nel mezzo anche un salvataggio quasi sulla linea di Schiavino su Berra

Il portierino scuola Sassuolo, però, commette la grave ingenuità che in apertura di secondo tempo consente al Bari di riportarsi in vantaggio: su retropassaggio tenta di dribblare Antenucci che realizza a porta vuota. I biancorossi amministrano senza rischiare nulla, gli azzurrostellati non riescono a trovare il guizzo giusto, anche a causa dell'uscita dal campo di Scarpa. Bari che ci prova al 13' con la rovesciata di Di Cesare, poi sfiora il raddoppio a metà frazione: Antenucci centra la traversa a colpo sicuro, Campani ipnotizza Terrani che aveva raccolto la respinta. Erra passa al 4-3-1-2, con Dammacco alle spalle di Diop ed Alberti. Quest'ultimo pareggia alla mezz'ora, sfruttando in mischia un'incomprensione difensiva del Bari. I galletti si riversano in avanti e, grazie all'uomo in più Antenucci, la vincono nel finale. L'ex attaccante della Spal, dal cuore dell'area, dopo lo stop di Simeri, lascia partire un destro che non lascia scampo a Campani. San Nicola in visibilio per il suo top player, amarezza Paganese che esce comunque con l'onore delle armi.

MARCATORI: pt 30' Kupisz, 31' Caccetta; st 4' Antenucci, 32' Alberti, 41' Antenucci
BARI (4-2-3-1): Frattali; Berra, Sabbione, Di Cesare, Costa; Hamlili, Scavone; Kupisz (42' st Folorunsho), Terrani (33' st D'Ursi), Neglia (12' st Simeri); Antenucci (42' st Ferrari). A disp.: Marfella, Perrotta, Esposito, Floriano, Bolzoni, Feola, Schiavone, Cascione. All.: Cornacchini
PAGANESE (3-5-2): Campani; Sbampato, Schiavino (22' st Dammacco), Mattia; Carotenuto, Caccetta, Capece, Bonavolontà (22' st Bramati), Perri; Alberti (40' st Gaeta), Scarpa (13' st Diop). A disp.: Baiocco, Cavucci, Guadagni, Pelliccia, Lidin. All.: Erra
ARBITRO: Giaccaglia di Jesi (Pintaudi-Catani)
NOTE: spettatori 7450, di cui 118 ospiti. Ammoniti: Schiavino, Berra, Campani, D'Ursi, Perri. Angoli 8-1. Recupero pt 2', st 4'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

L'AVVERSARIO | LA CORAZZATA BARI VUOL VINCERE SIN DA SUBITO
LA FIGC RIAMMETTE SOLO IL BISCEGLIE, CERIGNOLA FUORI. PRONTO IL RICORSO AL CONI?