LA PARTITA DEL TIFOSO

LA PARTITA DEL TIFOSO - GLI SPETTRI DEL RECENTE PASSATO

Redazione
04.09.2019 10:09

Vi devo confessare che la partita col Monopoli mi faceva paura un bel po’. Gli spettri del recente passato, un minimo di malcontento per una rosa non ancora terminata aleggiavano su di me, col loro fetido fiato. Poi, in settimana, ci si era messa pure ‘sta Samara: manco fossimo scarsi a sciem!! E così, mentre qua e là qualcuno sucutiava questa Samara, che intanto sembrava avere il dono dell’ubiquità, i nostri ragazzi mazzuliavano il Monopoli, squadra particolarmente antipatica e che spesso ci aveva fatto piangere, ultimamente. La partita non era cominciata bene per noi, ammettiamolo: gli avversari sembravano tenere bene il campo e si erano presentati un paio di volte al cospetto del nostro Baiocco, anche se non in maniera pericolosa. Urgeva, dunque, una scossa, una prodezza e un po’ di fortuna. Tutto ciò si condensa in un nome: Marco Schiavino! È lui a prendersi la copertina di giornata: doppietta e partita attenta e senza sbavature in difesa. Insomma, la giornata perfetta. E come non essere felici per lui che sembra finalmente essersi messo alle spalle un paio di anni davvero sfortunati. È bello che a ridare fiducia a questo ragazzo, dopo i due gravi infortuni, sia stata proprio la Paganese: è un evidente segnale che il calcio, a queste latitudini, si faccia coi soldi, con il cervello ma, fortunatamente, ancora coi sentimenti. Il secondo gol di Marco è stato bello e voluto ma quello che resterà nella storia è il primo, non c’è dubbio. Schiavino, oltre a essere un ottimo difensore è un ragazzo faschion e cool, come usano dire gli americani: e molto cool ci è voluto per è stato il suo primo gol, un lancio tiro da centrocampo che ha sorpreso tutti: portiere avversario; tifosi; raccattapalle; il super mega bravissimo telecronista e lo stesso giocatore!

La copertina l’ha presa tutta il numero 23 ma una menzione è d’obbligo anche per Capece; che giocatore: ha tecnica, corsa e resistenza; imposta; attacca e difende! Gli ho visto fare una corsa in difesa, verso la fine della partita, dopo aver intercettato palla nella nostra metà campo, guidato il contropiede fino all’area avversaria e dato palla a un compagno. Bravissimo!

Prima di chiudere, mi corre l’obbligo di salutare un nostro, vostro ma soprattutto loro amico: Direttor Futuro! Anche lui, giovane brillante, fascion e cool (come il gol di Schiavino) si è concesso un po’ di relax e mare. E dove poteva andare un tipo così, fascion e cool? Ovviamente non ve lo posso dire ma a “lui” dico: sei andato dove passa le vacanze Criscitiello! Trai tu le conclusioni…


Alberto Maria Cesarano
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

IL MERCATO DEL GIRONE C: IL SUPERCOLPO E' DENIS ALLA REGGINA!
RIBALTONE TECNICO A MONOPOLI: VIA ROSELLI, RIECCO SCIENZA