CASA PAGANESE | LE ULTIME

ERRA ELOGIA I SUOI: "GIOCATO CON AUTORITA', PUBBLICO ECCEZIONALE"

Redazione
06.10.2019 21:10

Ovviamente soddisfatto a fine gara il tecnico della Paganese, Alessandro Erra, che negli ultimi secondi di partita è sceso subito negli spogliatoi lasciando gli applausi del Torre ai suoi giocatori. "La Reggina nel primo tempo ha dimostrato il suo valore, siamo stati anche fortunati a restare in partita, nella ripresa ci siamo meritati il risultato, che credo ci possa stare. Vanno fatti i complimenti ai ragazzi, affrontavamo uno squadrone fortissimo. Non abbiamo preso il secondo gol e questo ci ha permesso di rientrare in campo nella ripresa con il giusto piglio e con un pizzico di coraggio in più. Bisogna essere bravi a restare dentro questi momenti della partita, credo si sia vista anche quella continuità mentale che tanto abbiamo predicato nelle scorse settimane. Abbiamo dimostrato che in casa nostra non si passa, in quattro partite nessuno ci ha battuto". Ottima prestazione della difesa, ma i primi difensori, per Erra sono stati gli attaccanti che hanno fornito un contributo inesauribile. "Abbiamo tenuto bene perchè abbiamo fatto bene anche in attacco, abbiamo sporcato le traiettorie, i primi palloni. La squadra si è comportata con grande autorità, abbiamo speso tanto a livello fisico e mentale". Bella anche la cornice di pubblico, col Torre che nel secondo tempo ha spinto la Paganese. "Il pubblico stasera è stato eccezionale, sin dall'estate il presidente si è posto come obiettivo quello di ricreare l'entusiasmo e la simbiosi fra noi e la gente. Dobbiamo stringerci - ha chiesto Erra - stare accanto a ragazzi che da due mesi a questa parte stanno facendo cose egregie". Ora c'è l'Avellino ed il rischio è quello di preparare meno bene il derby con i biancoverdi che torna dopo sei anni. Per Erra però non bisogna commettere questo errore, la Paganese non se lo può permettere. "Noi dobbiamo preparare la gara con l'Avellino come questa con la Reggina, che abbiamo preparato allo stesso modo di quella di Rieti. E' ovvio che quando affronti giocatori di questo livello sei portato a dare di più, anche perchè se non lo fai puoi incappare in brutte figure. In ogni partita noi dobbiamo avere sempre lo stesso ardore e lo stesso atteggiamento"

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

PAGANESE DI INTENSITÀ, LA REGGINA NON PASSA AL TORRE
LA PAGANESE VISTA DA ...NOCERA: BARCOLLA MA NON CROLLA!