CASA PAGANESE | LE ULTIME

IL PAGELLONE DI PAGANESE-TRAPANI

04.10.2017 10:10

La difesa tiene botta, il centrocampo fa filtro, la miglior prova di Scarpa

GOMIS 6.5 - Altra prestazione da leader difensivo. Infonde sicurezza a tutta la squadra, in particolare nelle uscite alte dove spadroneggia. Pronti, via è chiamato subito a respingere la botta di Evacuo dal limite. Nega più volte la gioia del gol a Murano che ringrazia in occasione del calcio di rigore mancato dall'attaccante di proprietà della Spal.

PICONE 6 - Tiene bene Murano dopo un primo periodo di assestamento, cerca di non far mancare il supporto sulla fascia anche se rimane più bloccato rispetto a Della Corte. Esce per un problema fisico a metà secondo tempo.

MERONI 5.5 - Una prestazione che sarebbe stata sufficiente senza la disattenzione che poteva costare caro. Bel duello con Evacuo, poi però procura il rigore sbagliato da Murano deviando con il braccio largo una conclusione debole di Ferretti. Qualche sbandamento di troppo anche a causa di un colpo alla testa subito nel primo tempo.

CARINI 6 - Tiene botta sia ad Evacuo che poi a Reginaldo, facendosi trovare pronto sia sul gioco aereo che in anticipo. In occasione del rigore si lascia scavalcare dall'imbucata avversaria, in quella che è stata l'unica sbavatura della sua partita.

DELLA CORTE 5.5 - Ci mette più di un tempo per prendere le misure ad un cliente scomodo come Marras, ma poi riesce a sbrogliare bene diverse situazioni complicate. Pericoloso con un paio di cross bassi che i compagni però non riescono a sfruttare.

BENSAJA 6 - Costringe Furlan al primo intervento della partita bloccando in due tempi una sua conclusione, poi la sua qualità si vede ad intermittenza. Favo gli chiede di bloccare sul nascere le azioni del Trapani, piazzandosi sul playmaker granata. In una gara maschia va un po' in sofferenza ma il suo contributo lo dà eccome. 

CARCIONE 6 - Nella prima frazione è troppo compassato nei movimenti e la manovra ne risente parecchio, ma nel secondo tempo porta su la squadra aumentando i ritmi di gioco. Si rende pericoloso su punizione.

BERNARDINI 6 - Grinta e dinamismo al servizio della squadra, la sua troppa generosità lo porta anche a commettere degli interventi imprudenti. Cresce partita dopo partita.

SCARPA 6.5 - La sua miglior partita stagionale, sembra crescere dal punto di vista fisico ed infatti si sacrifica tantissimo per la squadra diventando quasi un quinto difensore in fase di non possesso. Pennella un cross perfetto per Cesaretti che per poco non sfiora il gol.

TALAMO 5.5 - Non riesce mai a mettere in difficoltà la difesa avversaria, perdendo troppi palloni e non trovando varchi nella collaudata difesa avversaria. Cicca un buon servizio di Della Corte. Stretto nella morsa degli arcigni centrali del Trapani, non riesce a dare profondità. 

CESARETTI 5.5 - Sua l'unica vera chance quando stacca tutto solo su un preciso cross di Scarpa con la palla che termina di poco a lato. Ma contro il Trapani non ha avuto quella verve che l'aveva contraddistinto nelle prime uscite.

PAVAN 6 - Appena entrato ci prova sugli sviluppi di un corner. Un paio di sbavature costringono Scarpa a coprire di più e ad incoraggiarlo, ma riesce a tenere botta nel finale.

TASCONE 5.5 - Rifiata dopo la partita di Matera e quando viene chiamato in causa cerca di accelerare la manovra ma la Paganese è troppo bassa e non riesce a ripartire con celerità.

REGOLANTI 5.5 - Appena entrato si fa ammonire disturbando Furlan sul rinvio. Cerca di tenere alta la squadra, ma in zona offensiva si vede poco. 

PIANA 6 - Rileva un acciaccato Meroni e compie buoni interventi atti a tenere lontano gli attaccanti avversari.

FAVO 6 - Il pareggio col Trapani fa morale, ma anche contro i granata (e ci mancherebbe) la Paganese ha rischiato, non solo sul rigore. Meglio nel secondo tempo, anche se la prova stavolta è stata contornata anche da una bella dose di determinazione che in altre partite si era vista meno. 

Alfonso Esposito
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

PAGANESE-TRAPANI 0-0: GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH
IL MOVIOLONE - PERFETTA LA PROVA DI AYROLDI, C'E' IL RIGORE POI FALLITO DA MURANO