CASA PAGANESE | LE ULTIME

NIENTE TURNOVER PER FAVO. PICONE E GOMIS SALTANO IL CATANIA, OK DELLA CORTE

06.11.2017 18:11

Un tempo si diceva che la vittoria è la panacea giusta per tutti i mali. E' stato e sarà sempre così, e potrebbe esserlo anche per la Paganese. Forse gli azzurrostellati avevano bisogno di un successo per sbloccarsi dal punto di vista psicologico, per far scottare meno quel pallone che nelle ultime uscite era diventato rovente. Ora che la squadra di Favo ha lasciato l'ultimo posto in classifica potrebbe essersi tolta un peso e potrebbe giocare con maggiore disinvoltura, consapevole di quelli che sono i propri punti di forza. Perchè i suoi difetti, la Paganese, li conosce fin troppo bene e, anche in una partita dominata per oltre un'ora, ha fatto sì che non li dimenticasse dato che nell'ultima parte di gara ha corso più di un brivido. Un pareggio al De Simone, dopo lo 0-3 maturato in poco più di sessanta minuti, sarebbe stata una beffa enorme per gli azzurrostellati, chiamati ora alla continuità. Perchè se alla vittoria di Siracusa non seguono risultati positivi (come è successo dopo l'exploit di Cosenza alla seconda giornata), poi è chiaro che vai in affanno.

Giocare subito potrebbe essere un punto a favore della Paganese, che ora mentalmente - come detto - potrebbe essersi sbloccata. Il punto a sfavore, invece, è che al Torre arriva il Catania, una delle favorite per la vittoria finale, in quella che è una gara complicata e non certo la più semplice per sfatare il tabù casalingo: finora la Paganese non ha ancora regalato un sorriso al pubblico amico. Al di là del risultato, Carcione e compagni contro gli etnei di Lucarelli dovranno dimostrare che i segnali che sono giunti da Siracusa e che si erano (intra)visti anche contro il Monopoli sono da prendere in seria considerazione. Il mese di novembre, da questo punto di vista, potrebbe fonire qualche indicazione in più. Prima del turno di riposo che osserverà il 25 novembre, la Paganese affronterà Casertana e Racing Fondi, due scontri diretti ai quali si aggiungerà l'impegno in Coppa contro la Juve Stabia

Poco turnover per Favo per la gara di domani pomeriggio (fischio d'inizio ore 14.30) contro il Catania. Gli azzurrostellati si presenteranno senza Picone, uscito malconcio dalla gara di Siracusa: il difensore si è procurato un trauma contusivo e distorsivo alla caviglia sinistra che sarà valutato con attenzione nei prossimi giorni. Out anche Dinielli, così come Gomis che era stato convocato ma è stato squalificato per due giornate e non ci sarà neppure nel derby con la Casertana (leggi qui la news). Confermato ancora il vice Galli. Ritorna a disposizione Della Corte che ha smaltito i postumi influenzali e sarà del match (Pavan riconfermato a destra). Nel pacchetto arretrato difficile rivedere Carini per uno fra Piana e Meroni, così come arrivano solo conferme per centrocampo ed attacco. 

PAGANESE (4-3-3): 22 Galli; 20 Pavan, 18 Piana, 13 Meroni, 3 Della Corte; 27 Tascone, 5 Carcione, 10 Scarpa; 14 Talamo, 11 Regolanti, 25 Cesaretti. A disp.: 12 Marone, 4 Bensaja, 6 Carini, 8 Ngamba, 9 Maiorano, 15 Negro, 16 Baccolo, 17 Garofalo, 19 Bernardini, 21 Buxton, 24 Acampora, 28 Grillo. All.: Favo
Squalificato: Gomis (2)
Indisponibili: Fabinho, Dinielli, Picone

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

foto: LaPresse
 

Commenti

COL CATANIA FISCHIA SOZZA DI SEREGNO, UN UNICO E POSITIVO PRECEDENTE! LE DESIGNAZIONI DEL GIRONE C
GIUDICE SPORTIVO: DUE TURNI DI STOP PER LYS GOMIS! SALTERÀ CATANIA E CASERTANA