CASA PAGANESE | LE ULTIME

NIENTE CALABRIA FELIX, PAGANESE KO A RENDE: DECISIVO ROSSINI NELLA RIPRESA

Redazione
21.10.2017 15:10

Stavolta la Calabria non è felix, anzi. La gara di Rende fa ripiombare nella crisi la Paganese che, dopo tre pareggi consecutivi, si ferma di nuovo. Al Lorenzon decide una zampata al 18' della ripresa di Rossini, in quello che era il momento migliore degli azzurrostellati. Dopo un primo tempo decisamente bruttino, la Paganese aveva cominciato meglio ma la rete dei biancorossi ha spezzato ogni velleità dei ragazzi di Favo. Squadra a tratti in confusione dopo lo svantaggio, sciupona in alcune circostanze e la vittoria nella vicina Cosenza della seconda giornata è ormai uno sbiadito ricordo. Un vero peccato, perchè almeno un punto dalla trasferta calabrese poteva essere portato via. 

Favo sorprende tutti e ripropone il 4-2-3-1 con Bensaja sottopunta, a ridosso di Regolanti, preferito a Talamo che parte dalla panchina. L'altra novità è la presenza dal 1' di Piana accanto a Carini in difesa. La squadra azzurrostellata mette comunque in mostra i propri limiti tecnici, subendo un po' troppo sulle corsie laterali. Su un buco a sinistra nasce la prima occasione del match, con un tiro a botta sicura di Vivacqua, respinto provvidenzialmente da Piana (7'). Poco dopo Gomis deve distendersi sulla velenosa punizione di Laaribi, mentre il vero e proprio miracolo il portiere della Paganese lo compie al 22', quando esce sui piedi di Actis Goretta lanciato a rete. Gli azzurrostellati, così come contro il Francavilla, mancano nell'ultimo passaggio ma nonostante tutto hanno l'occasione più grande del primo tempo. Lampo di Tascone che dalla distanza calcia in porta e trova Forte in affanno: la traversa salva il portiere calabrese. 

Poi - costante delle ultime gare - dagli spogliatoi esce una Paganese più vivace. Qualche spunto in più per gli azzurrostellati che, dopo un sinistro pericoloso di Della Corte in avvio, sfiorano l'1-0 con Cesaretti che trova Forte attento sul primo palo. La risposta del Rende sta tutta in un destro da distanza siderale di Laaribi, con Gomis che non si fa sorprendere. Al quarto d'ora Favo ritorna al 4-3-3, con Ngamba al posto di Bensaja ma dopo neppure due minuti i biancorossi passano in vantaggio. Sull'angolo da sinistra di Laaribi, Rossini è solissimo sul secondo palo (Regolanti non lo tiene) e supera agevolmente il numero uno azzurro. Che poco dopo salva ancora i suoi con una bella parata su punizione velenosa di Laaribi. Al 25' Paganese a un soffio dal pareggio con Ngamba: il francesino recupera palla sulla trequarti ed in area esplode un destro che termina sull'esterno della rete. Nell'ultimo quarto d'ora Favo chiude con quattro attaccanti, con Buxton e Talamo insieme a Cesaretti e Regolanti, per la prima volta impiegato per tutti i 90'. Soltanto nel primo minuto di recupero l'attaccante classe '94 ha la possibilità dell'1-1 con un colpo di testa troppo centrale. Ma anche a trazione anteriore la Paganese non gira più e non ha più la forza di reagire a raddrizzare una gara che poteva e doveva non essere persa. 

IL TABELLINO

MARCATORI: st 18' Rossini
RENDE (3-5-2): Forte; Sanzone, Pambianchi, Marchio; Viteritti (29' st Godano), Boscaglia (9' st Gigliotti), Laaribi, Rossini (41' st Germinio), Blaze; Actis Goretta (41' st M. Modic), Vivacqua. A disp.: De Brasi, Franco, Coppola, Felleca, Novello, Calvanese, A. Modic. All.: Trocini
PAGANESE (4-2-3-1): Gomis; Picone, Piana (33' st Meroni), Carini, Della Corte; Tascone (33' st Buxton), Carcione; Scarpa (25' st Talamo), Bensaja (16' st Ngamba), Cesaretti; Regolanti. A disp.: Galli, Maiorano, Negro, Baccolo, Bernardini, Pavan, Dinielli. All.: Favo
ARBITRO: Moriconi di Roma 2 (Palermo-Falco)
NOTE: spettatori 800 circa. Ammoniti: Tascone, Boscaglia, Carini, Ngamba, Gigliotti. Angoli 9-4. Recupero pt 0', st 4'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

VOTA IL MIGLIORE IN CAMPO DI RENDE-PAGANESE

Commenti

RENDE, TROCINI: "CON LA PAGANESE SARA' DURA"
PAGANESEMANIA IN TV: RIVEDI LA QUINTA PUNTATA