CASA PAGANESE | LE ULTIME

PRIMA IL VANTAGGIO, POI LA SOFFERENZA. SECONDO PUNTO PER LA PAGANESE

Redazione
27.10.2018 22:10

Un altro passettino in avanti, il secondo punto stagionale dopo quello di Potenza. Ma, come al Viviani, anche stavolta la Paganese può mangiarsi le mani per aver condotto la partita fino a venti minuti dalla fine. Il 2-1 è stato messo in discussione solo nell'ultimo quarto d'ora, quando il Bisceglie ha pareggiato su rigore e ha giocato in superiorità numerica: a quel punto la Paganese ha pensato solo a portare a casa il punto che interrompe l'emorragia delle tre sconfitte consecutive contro Catanzaro, Monopoli e Catania

L'avvio degli azzurrostellati, almeno per questa volta, è positivo. La squadra è attenta e, dopo neppure cinque minuti, passa anche in vantaggio sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Scarpa trova Parigi sul secondo palo che in tuffo realizza l'1-0. La reazione del Bisceglie però è immediata e coincide con il pareggio che arriva al 10', in seguito ad un'azione di rimessa: Calandra serve Onescu, il quale con un piattone dal limite batte Galli. Ristabilità la parità, ritorna la fase di studio fra le due squadre che non si scompongono più di tanto. Pochi gli affondi da una parte e dall'altra e così ancora un calcio piazzato spezza di nuovo l'equilibrio. Ed è nuovamente favorevole alla Paganese, che trova il nuovo vantaggio grazie a Tazza, liberato da un assist di Parigi sulla punizione di Scarpa. Stavolta gli azzurrostellati riescono a conservare il vantaggio, l'unica conclusione del Bisceglie prima dell'intervallo è affidata a Risolo che sfiora l'incrocio al 38'. 

Nella ripresa la Paganese prova a gestire il 2-1 e non corre eccessivi pericoli. Purtroppo è decisivo un piccolo blackout, più che altro episodico, a metà della frazione. Il Bisceglie sfiora il pareggio al 24' con un colpo di testa di Onescu su calcio d'angolo, salvato sulla linea da Gori. Nell'occasione successiva, però, la Paganese è meno fortunata. Nacci impatta col braccio in area la punizione di Risolo: per l'arbitro è rigore e secondo giallo per il centrocampista del Pisa. Dal dischetto l'ex di turno De Sena spiazza Galli e dà il via ad un finale incandescente. Come a Potenza, la Paganese resiste. Nel lunghissimo recupero azzurri addirittura in nove per un ingenuo calcione di Acampora a Longo

IL TABELLINO

MARCATORI: pt 5' Parigi, 10' Onescu, 27' Tazza; st 29' rig. De Sena
BISCEGLIE (3-5-2): Crispino; Longo, Markic, Maestrelli; Calandra (22' st Jakimovski), Risolo, Giacomarro, Onescu, Raucci (1' st De Sena); Scalzone (22' st Messina), Starita. A disp.: Addario, Bottalico, Toskic, Camporeale, Antonicelli, Sisto, Vogliacco. All.: Ginestra
PAGANESE (3-5-2): Galli; Tazza, Diop, Acampora; Carotenuto, Sapone (45' st Gargiulo), Nacci, Gori (32' st Gaeta), Della Corte; Parigi (15' st Alberti), Scarpa. A disp.: Cappa, Santopadre, Cappiello, Garofalo, Della Morte, Amadio, Cesaretti, Verdicchio, Longo. All.: Fusco
ARBITRO: Miele di Torino (D'Elia-Di Monte)
NOTE: spettatori 800 circa. Espulsi: al 27' st Nacci per doppia ammonizione e al 52' st Acampora per fallo di reazione. Ammoniti: Longo, Scarpa, Parigi, Alberti, Markic, Risolo, Sapone, Gaeta. Angoli 8-2. Recupero pt 2', st 8'

Danilo Sorrentino
© Paganesemania - Riproduzione riservata

Commenti

CESARETTI RECUPERA MA SOLO PER LA PANCHINA, SCARPA AFFIANCA PARIGI
LA PAGANESE VISTA DA...NOCERA: UN PUNTO DI RIPARTENZA E DI SPERANZA